Pessima abitudine quella in auge nella Casa Circondariale di Pescara;

ai lavoratori non vengono notificati gli esiti delle istanze prodotte e quando vegono notificate non viene loro consegnata copia del rigetto, impedendo nei fatti l'eventuale ricorso

 

 

 

Leggi la nota del  Segretario Generale Regionale al Provveditore

 

Aggiornamento 11.11.2020 vinto il ricorso per l'accesso agli atti, la commissione per l'accesso agli atti da ragione alla UIL