logo banner top

 

La scrivente Organizzazione Sindacale in data 12.04.2018 ha effettuato una visita presso la Casa Circondariale di Chieti, la delegazione era composta dal Coordinatore Regionale Di Giovanni Ruggero, dal Segretario territoriale Canti Raffaele e dai delegati locali Iacovone Antonio e Mike De Collibus, purtroppo abbiamo avuto qualche difficoltà ad accedere in Istituto visto che:

  • Il Direttore non era presente in istituto;
  • Il Comandante di Reparto, presente in istituto, non è riuscito a ritagliarsi uno spazio per accompagnare la delegazione sindacale;
  • Il Vice Comandante era troppo impegnato per la nostra delegazione;
  • La sorveglianza generale non era programmata sul servizio;

Onestamente abbiamo avuto l'impressione di non essere i benvenuti, tanto da esserci offerti di andare via per tornare in altra data...........a quel punto Il Comandante ha individuato quale suo sostituto, ai sensi dell’art. 5 comma 6 del vigente A.N.Q., l’autista del direttore….che ci ha guidato nella visita all'istituto

Finalmente siamo riusciti a vedere dove e come lavorano i poliziotti penitenziari nella CC di CHIETI e sicuramente possiamo affermare che le condizioni lavorative nell'istituto teatino non sono certo quelle che ci si aspetterebbe di trovare all'interno di una struttura dello stato.

 

leggi la relazione del Segretario Generale Regionale